tubino nero

Il tubino nero: la mise adatta ad ogni occasione

tubino nero L'intramontabile tubino nero portato alla ribalta da Coco Chanel nel 1926, oggi è la mise passepartout di tutte le donne a tutte le età e per ogni occasione. Dall'ufficio alle grandi serate di gala, indossare il tubino è sempre la scelta giusta che ogni donna dovrebbe avere nel proprio armadio.

E poi, come non pensare a tutte le stars, le first ladyes e le principesse che lo hanno reso uno dei capi d'abbigliamento più amati dalle donne.

Audrey Hepburn in colazione da Tiffani, Marilyn Monroe, Rita HayworthAnita Ekberg nella dolce vita, l'elegantissima Jacqueline Kennedy  nel suo inconfondibile stile, e ancora, la dolcissima principessa triste Lady Diana, una delle donne meglio vestite al mondo.

Tutte hanno indossato il tubino rendendolo il loro biglietto da visita in moltissime occasioni. Un'eleganza intramontabile che ha ispirato dive e donne comuni.

Il tubino nero non conosce lo scorrere del tempo, grazie alle variazioni, che riescono sempre a fargli mantenere il primato della mise più popolare al mondo.

In pizzo, ricamato, di tessuto lucente o semplicemente con il colletto bianco alla collegiale, il tubino nero è talmente versatile, che possiamo trasformarlo un'infinità di volte aiutandoci con gli accessori e le scarpe e adattandolo a tutte le esigenze.

Ad esempio, in pizzo arricchito con dettagli sportivi, può essere indossato con delle snikers, quello nero lo rendiamo sbarazzino con stivaletti e giacca di jeans e poi, basta indossare un blazer e le décolleté ed eccoci pronte per l'ufficio. Di maglia, con le righe, con le maniche applicate, ma sempre e rigorosamente con le spalle scoperte, questo immortale capo d'abbigliamento può essere indossato a tutte le ore.

Nella stagione più calda, il tubino "si veste" di colore, di seta, di lino, di cotone, diventando casual, comodo e versatile. Anche se in origine per poterlo indossare era indispensabile una siluette impeccabile, oggi anche le donne "curvy" possono godere di questo capo d'abbigliamento tenedo conto di alcuni accorgimenti: non deve essere troppo stretto nelle parti delle rotondità, e sempre meglio optare per tessuti morbidi e non elaticizzati, le righe sono ammesse ma solo verticali perchè aiutano la siluette ad apparire più sottile.

I colori scuri evidenziano meno le curve ma ve ne sono anche di accesi che creano lo stesso effetto quindi: il nero, il marrone, le nuances del grigio, il blu, il verde scuro, il bordeaux sino a colori più accesi come l’arancione, il turchese, il viola e l’antracite.

L'immagine di copertina è un dipinto dell'autrice Kellie Marian Hill, dal titolo: Little Black Dress

L'immagine di copertina è un dipinto dell'autrice Kellie Marian Hill, dal titolo: Little Black Dress

 



Lascia un commento a fondo pagina! 😉


-->

Lascia un commento