cellulite

Cellulite: cos'è e come possiamo eliminarla

La cellulite è l'aumento eccessivo del tessuto adiposo che deforma alcune parti del corpo, conferendo alla cute un caratteristico aspetto ondulato detto “a materasso” un nemico combattuto da ogni generazione e a tutte le età.

Anche se la prova costume è lontana, lo specchio invece, è sempre in agguato. Le "miracolate" che non soffrono di questo antipatico problema sono veramente poche. E' corretto e onesto, dire che di miracoli immediati contro la cellulite (almeno che non si tratti di interventi chirurgici) non ne esistono, però, è possibile ottenere dei buoni risultati con alcuni giusti accorgimenti.

Gli stadi della cellulite sono quattro: edema (alterazione della pressione sanguigna dei vasi nei tessuti), buccia d'arancia, buccia d'arancia e buchetti oppure, buchetti e pelle flaccida. Le cause della comparsa del problema non sono solo legate allo stile di vita e all'alimentazione, ma possono essere anche di altra natura

Ad esempio, camminare in modo sbagliato e quindi non appoggiare correttamente i piedi, causa problemi alla microcircolazione, ciò aggrava i problemi di cellulite. Ovvio che se si vuole eliminare il "mostro" nel miglior modo possibile e con una maggiore efficacia dobbiamo anche tener conto che fumo, alcool, spuntini, aperitivi e poco moto sono i veri nemici del nostro corpo e non solo per la cellulite.

Vi chiederete cosa dovete fare per capire se il vostro appoggio plantare è corretto. Basta colorare la pianta del piede con dei colori a tempera o molto più semplicemente con del fard o del fondotinta e appoggiarlo su di un foglio di carta bianco per terra, fino a lasciarne la forma del vostro piede sul foglio.

celluliteSe il vostro appoggio sarà corretto, l'impronta sul foglio dovrà presentare la forma delle dita, la parte alta del piede (quindi il tallone anteriore) tre volte più grande della parte centrale (che è l'istmo) e la parte inferiore del piede (quindi il tallone posteriore) che dovrà essere due volte più grande della parte centrale.

Nei casi di piattismo o di cavismo la vostra impronta avrà altri dettagli. Nel piattismo, lacellulite volta plantare sarà molto grande, nel cavismo invece, sarà molto sottile o quasi inesistente.

Nei casi di "cattivo" appoggio, bisognerà consultare un ortopedico che vi aiuterà a risolvere il problema e, nel frattempo, bisognerebbe evitare attività fisiche come la corsa o la camminata veloce che potrebbero aumentare l'accumularsi della cellulite, a meno che, la vostra attività fisica non la facciate con il favolosissimo tacco 12.

Quindi amiche, corretto appoggio, vita sana e alimentazione coretta, tisane drenanti, attività fisica, costanza e addio cellulite! 🙂

 

 



Lascia un commento a fondo pagina! 😉


-->

Lascia un commento